+39 051 69 50 611 info@ilpospa.com

“Mio nonno Giorgio con alcuni altri Soci, fondò la ILPO nel 1965 come contoterzista per i grandi nomi dell’arredamento e del design a livello nazionale per lo stampaggio di parti di mobili sia in poliuretano flessibile che in poliuretano rigido. Risulta evidente che il poliuretano per noi è stata una “scelta tecnologica” fin dalla nostra fondazione e in questi lunghi anni di presenza sul mercato abbiamo acquisito competenza tecnica, indiscussa capacità e riconosciuto livello qualitativo. 

Nel mondo della piccola e media impresa ILPO nasce come ‘impresa familiare’ dall’amore e dall’impegno della mia famiglia. Dalla sua prima fondazione sono ormai passate già tre generazioni, senza che questo ne abbia intaccato la solidità e la presenza sul mercato; tre generazioni di impegno, di ricerca, di innovazione e soprattutto di passione per il design e il poliuretano!” 

Alberto Marani – Direttore di Produzione

“La produzione per conto di grandi nomi dell’industria e dell’arredamento ci ha garantito una posizione di preminenza nel mercato della trasformazione di questi materiali, tanto da spingerci a metà degli anni ‘90 ad aggiungere, alla già ampia gamma di prodotti, la nostra prima scocca in poliuretano rigido, commercializzata a nostro marchio: nasceva così la prima IKS e ad oggi, in tutto il mondo, sono state vendute centinaia di migliaia di IKS. Un’idea per molti azzardata in quel particolare momento storico e di mercato, ma che ha dato eccellenti frutti aprendo una nuova nicchia e qualificandoci come “pionieri”.

Questa particolare caratteristica di essere “pionieri” nel proprio mercato di riferimento per determinate azioni ed iniziative, è rimasta fino ad oggi una nostra peculiarità. Ci siamo sempre contraddistinti, anche rispetto ai nostri concorrenti, per le intense attività di divulgazione, proponendo seminari di aggiornamento tecnico rivolti ai clienti, alle istituzioni scolastiche, alle scuole di industrial design ed organizzando ben quattro edizioni del Concorso Internazionale ESAEDRO e Workshop per giovani designers. Tali iniziative sono, a nostro avviso, estremamente importanti anche al fine di avvicinare il mondo accademico a quello dell’industria, per coniugare creatività e concretezza, consapevoli che i giovani studenti di oggi saranno i progettisti di domani. I rapporti con le scuole sono sempre stati per noi sinonimo di investimento nelle buone idee, nelle innovazioni e nei giovani.  Prendendo spunto e forza da queste iniziative, con il tempo abbiamo deciso di concentrarci con maggiore intensità sullo sviluppo di prodotti a nostro marchio, fino a giungere alla definizione di ILPODESIGN.”

Paolo Marani – Direttore Generale

Mission e Filosofia

Con più di 45 anni di consolidata esperienza siamo un’azienda che continua ad occupare un ruolo da leader nella progettazione, sviluppo e produzione di componenti stampati in poliuretano rigido e flessibile per impieghi tecnico/industriali e per il settore dell’arredamento con elevato grado di competenza e qualità.

Il nostro costante impegno è teso ad offrire servizi di alta qualità ad una clientela nazionale ed internazionale estremamente variegata. Il nostro obiettivo è di fornire al cliente un prodotto esente da difetti e rispondente alle attese del suo mercato e della sua destinazione d’uso.

Etica e Sviluppo Sostenibile

«Lo Sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfa bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni »

La maggiore trasparenza richiesta da una clientela sempre più informata e interessata alla salvaguardia dell’ambiente e della salute sta influenzando fortemente le nostre società, indirizzando le aziende verso un nuovo modello organizzativo, che abbia intimamente a cuore la sostenibilità dei propri processi e prodotti.

Sempre più spesso si sente infatti parlare di Etica e Sviluppo Sostenibile, questo tipo di sviluppo mette in relazione le tre dimensioni economica, sociale ed ambientale collegandole strettamente tra loro; questa correlazione dichiara quindi che ogni intervento di programmazione deve tenere conto di questa interrelazione e considerare che per sviluppare una delle tre dimensioni non debbono essere messi in atto comportamenti che siano in alcun modo lesivi per una della altre due.

Sostenere questo tipo di modello vuol dire riuscire a trovare un bilanciamento tra interessi economico-finanziari e quelli sociali ed ambientali per il bene comune: ILPO è tra quelle società che hanno da tempo recepito con grande attenzione il tema legato allo sviluppo sostenibile e che possono vantare una storia di impegno etico e sociale e di attenzione per l’ambiente e la conservazione delle risorse.

All’interno del proprio processo produttivo ILPO occupa personale “svantaggiato”, addestrato appositamente, che ha inserito in adeguate posizioni e nell’ambito di progetti concordati con l’Ente pubblico locale: oggi alla ILPO prestano la loro opera un numero di persone “svantaggiate” almeno doppio rispetto ai normali obblighi previsti dalle leggi nazionali.

Segnaliamo anche il nostro impegno nell’assicurare un costante sostegno economico ad una Organizzazione esterna che si occupa, in accordo con la Provincia di Bologna, di gestire proposte lavorative-riabilitative per persone affette da minorazioni psichiche e sensoriali.

Tecnologie

ILPO, già dalla sua prima costituzione, si è impegnata nello studio e nello sviluppo delle tecnologie di trasformazione delle resine poliuretaniche, entusiasmandosi via via delle peculiari caratteristiche prestazionali offerte da questo eclettico materiale. Le principali parole chiave legate a questa straordinaria materia plastica possono essere riassunte con comfort, massima flessibilità nella realizzazione di forme estetiche anche complesse, colori, dimensioni e finiture, riproducibilità costante, prestazioni fisiche e meccaniche… Negli anni il settore Ricerca e Sviluppo, attento a mantenere all’avanguardia le tecnologie dei poliuretani rigidi e flessibili, ha dedicato studi e attenzioni alla tecnologia RIM (reaction injection molding) e all’IMC, garantendo sempre alla propria clientela i migliori prodotti e le più elevate prestazioni. Le tecnologie impiegate da ILPO per la realizzazione dei suoi manufatti in poliuretano sono oggi principalmente due: lo stampaggio a freddo ad iniezione per le schiume flessibili e lo stampaggio con “in mold coating” (IMC) per i prodotti in poliuretano rigido.

In tutti questi anni ILPO si è impegnata nell’innovazione costante dei sui processi e prodotti ed ha sempre perseguito una tradizione di servizio di alta qualità alla clientela basato principalmente su tre cardini: Ricerca & Sviluppo, Qualità e Attenzione per l’Ambente.

Inoltre al fine di ottimizzare l’utilizzo delle resine poliuretaniche in funzione della prestazione meccanica desiderata e soddisfare appieno le esigenze della propria clientela, da anni ILPO collabora per la messa a punto di progetti complessi con studi di progettazione e design nella simulazione ad elementi finiti, al fine di ottimizzare i processi e offrire un servizio di alta qualità. La progettazione di un particolare critico, guidata dalla simulazione ad elementi finiti, è infatti in grado di minimizzare le tensioni, i rischi meccanici del pezzo senza penalizzarne l’estetica o l’uso. Lo scopo è utilizzare al meglio la resina poliuretanica per contenere i costi di materia prima ed il peso del manufatto finito. Il risultato è un “pezzo stampato senza sorprese“ il cui comportamento meccanico risponde alle richieste del cliente, l’estetica non viene penalizzata, la quantità di materiale impiegato è la minima possibile e i test prestazionali sono sempre superati in prima battuta.

ILPO esprime la propria ottica di attenzione e di qualità anche nella scelta dei fornitori che diventano nel tempo veri e propri partner, selezionati perché condividono la stessa ricerca per gli stessi valori di innovazione, qualità e attenzione per l’ambiente.